martedì 10 marzo 2009

La maledizione di Kentucky Fried Chicken

KFC TigersE' stata finalmente ripescata la statua di Kentucky Fried Chicken (KFC) dal fiume di Dotonbori-gawa. Tutto ebbe inizio nell'autunno del 1985, quanto la squadra di baseball del Kansai, gli Hanshin Tigers, vinse il Japan Series per la prima volta. Se tutti gli abitanti del Kansai si emozionarono per questo evento, c'è da figurarsi cosa provarono i tifosi. Infatti radunatisi nel centro di Osaka (Namba) per festeggiare, molti si ubriacarono ed iniziarono a tuffarsi nel fiume che attraversa Dotonbori. Ad un certo punto, notando una vaga somiglianza tra la statua di KFC e Randy Bass, un giocatore americano dei Tigers, i tifosi iniziarono a gettare in aria la statua per poi lanciarla nel fiume. Anche il pupazzo di Kuidaore rischiò di fare la stessa fine, solo che il proprietario del ristorante, furbamente gli mise al collo un cartello con la scritta "Io non so nuotare" e questo gli risparmiò il tuffo. Da quel momento la statua di KFC è stata cercata più volte, ma solo oggi, dopo 24 anni, durante i lavori di ristrutturazione al letto del fiume è stata trovata la metà superiore della statua. Nei prossimi giorni sperano di trovare anche la parte inferiore. Questa notizia fa ben sperare anche i tifosi dei Tigers, perchè da quell'anno la squadra dei Tigers non è più riuscita a vincere il Japan Series e si dice che sia dovuto alla maledizione di Colonel Sanders, il fondatore di KFC di cui la statua ha le sembianze.

1 commento:

Kazu ha detto...

Non resta che aspettare i nuovi risultati dei Tigers ^^