mercoledì 9 dicembre 2009

La donna che viveva nella ditta

la soffitta della fabbrica dove dormiva la donna
E' stata arrestata una donna di 60 anni che viveva nascosta nella soffitta di un fabbrica da 10 giorni. Gli operai della fabbrica avevano notato che da un po' di tempo succedeva qualcosa di strano, perchè ogni giorno trovavano gli oggetti appoggiati sulle scrivanie in posizione diversa da come li lasciavano il giorno prima. Inoltre la carta igienica finiva molto più in fretta del solito e di notte capitava spesso che suonasse l'allarme. Così per verificare cosa veramente succedeva la notte, il figlio dei proprietari della fabbrica ha deciso di andare a controllare e così ha trovato questa donna nascosta sotto una scrivania. Sembra incredibile ma è la stessa donna di cui avevamo già parlato in un altro articolo, quando era stata trovata a vivere nell'armadio in una casa privata nel maggio del 2008. Condannata ad un anno e 2 mesi di prigione, una volta uscita non aveva dove andare a dormire e così la notte entrava in questa fabbrica da una porta sul retro che veniva sempre lasciata aperta. Per mangiare, cercava qualche snack che gli operai lasciavano nelle scrivanie, dormiva in soffitta sulle assi di legno, dietro i pneumatici e per avere un po' di compagnia si portava un pupazzo di paperino. La proprietaria della fabbrica, dopo avere sentito la storia del pupazzo ha provato comprensione per questa donna ed ha deciso di andarla a trovare in prigione.

2 commenti:

パオロ ha detto...

Che storia triste.... povera donna..

usagi ha detto...

poverina :(